• Il Presidente del Cus Camerino riceve il Presidente della Repubblica Mattarella

    allo Stadio Universitario in visita alle zone terremotate

     
     
  • EUSA 2019 - Camerino tra i Paesi organizzatori

    L’hashtag dell’UNICAM #ilfuturononcrolla è sempre valido, in tutti i campi. Anche nello sport, Camerino vuole guardare al futuro, e chi ha conosciuto l’organizzazione sportiva camerte ha guardato a Camerino per il futuro. È il caso dell’EUSA (European University Sports Association), che ha affidato alla città ducale il Campionato Europeo Universitario di Tennistavolo 2019. Tra tre anni, Camerino sarà l’unica sede italiana ad ospitare manifestazioni degli Europei Universitari, dopo aver già ospitato gli Europei Universitari di Volley 2008 e 2015. Una scelta, quella dell’EUSA, che fa vedere il passato non come rimpianto ma come momento importante che ha fatto capire quanto valido possa essere il territorio camerte, con i suoi impianti e la sua gente, tutti elementi su cui puntare per il futuro. Lo dimostra anche l’esito delle elezioni del consiglio regionale FIDAL Marche. Nell’election day dell’atletica marchigiana che ha portato alla conferma del presidente Giuseppe Scorzoso, il camerte Roberto Cambriani è stato eletto nel consiglio regionale con 2129 voti (terzo consigliere per ordine di voti ottenuti). Se d’altronde nel momento della difficoltà le strutture sportive camerti sono state il rifugio di molti, nel momento della rinascita lo sport potrà essere uno dei traini per la risalita."

    -Vedi tutti i paesi partecipanti-

     
  • Senza alcun obbligo morale e di impegno, chiunque voglia può contribuire sul conto corrente del 

    CUS CAMERINO IBAN IT32X0605568830000000014850 

    appositamente aperto e che rendiconteremo con la trasparenza necessaria, per aiutarci fin da subito ad affrontare gli imprevisti attuali e ricominciare partendo da attività ludiche e sportive per tutti i ragazzi e ragazze della zona e per sostenere i nostri ragazzi più in difficoltà, per poi far ripartire anche la programmazione ordinaria.
    Ringraziamo veramente tutti, sia chi vorrà darci un aiuto concreto sia chi avrà nei nostri confronti un semplice pensiero di amicizia.

     
     

Ultimi Articoli

  • Atletica - C.d.S. Assoluti Marche Umbria Abruzzo

    Lo scorso fine settimana sulla rinnovata pista del campo scuola di atletica leggera di San Benedetto del Tronto  si è tenuta la seconda prova dei C.d.S. Assoluti Marche Umbria Abruzzo. Il brutto tempo sicuramente è stato il protagonista della prima giornata di gare di sabato con incessanti piogge, ciò nonostante il Cus ha preso parte ai 400 metri piani con Michele Castelletti, che ha conquistato il 30° piazzamento assoluto con il tempo di 57”89 (nuovo primato personale), risultando per giunta l’8° fra gli allievi (da segnalare inoltre, in campo femminile, l’esordio stagionale sulla stessa distanza per la camerte Allegra Pierdominici in prestito alla TAM, che ha fatto registrare il nuovo primato personale di 1’02”32 con l’ottenimento del 15° piazzamento assoluto e il 5° fra le juniores). Domenica invece il cussino Roumi Zakaria ha conquistato il secondo gradino del podio nella gara dei 5000m con il tempo di 15’24”60.

     

    Castelletti ai blocchi di partenza

    Pallavolo - Finale play-off Prima Divisione: Cucine Lube-Cus Camerino 3-2

    La Cucine Lube conquista la Serie D a spese del Cus Camerino, vincendo gara 2 di finale al tie break dopo aver espugnato Camerino. Inizio d’incontro equilibrato e pieno di tensione fino a metà primo set, prima che la Lube allunghi e faccia suo il parziale 25-16. Al cambio di campo l'ingresso di Vagni sembra dare nuovo slancio al Cus che inizia la frazione portandosi avanti di tre punti, prima che i biancorossi trovino un break di 7 punti consecutivi che capovolgono la situazione, gli ospiti non ci stanno e piano piano rientrano fino a trovare la parità a quota 21. Sul filo di lana però la Lube la spunta ai vantaggi (26-24). Terzo parziale con i ragazzi della Lube che hanno il pallino del match ma che allo stesso tempo cominciano a trovare difficoltà in ricezione con il gioco che diventa scontato sulle bande che non riescono a passare più con continuità. Ne approfitta Camerino che prima scappa via sul 13-17 poi manda in porto il set 22-25 nonostante il tentativo di recupero dei padroni di casa. Quarta frazione sulla falsariga di quella precedente con i cucinieri che non riescono a trovare il bandolo della matassa in ricezione e ne approfitta Camerino che allunga sul 9-13 e poi trova il 21-25 che vale il tie-break. Ultimo parziale al cardiopalma al termine del quale hanno la meglio i padroni di casa che conquistano set (15-10), match e promozione.Finale play-off Prima Divisione: Cucine Lube-Cus Camerino 3-2

    La Cucine Lube conquista la Serie D a spese del Cus Camerino, vincendo gara 2 di finale al tie break dopo aver espugnato Camerino. Inizio d’incontro equilibrato e pieno di tensione fino a metà primo set, prima che la Lube allunghi e faccia suo il parziale 25-16. Al cambio di campo l'ingresso di Vagni sembra dare nuovo slancio al Cus che inizia la frazione portandosi avanti di tre punti, prima che i biancorossi trovino un break di 7 punti consecutivi che capovolgono la situazione, gli ospiti non ci stanno e piano piano rientrano fino a trovare la parità a quota 21. Sul filo di lana però la Lube la spunta ai vantaggi (26-24). Terzo parziale con i ragazzi della Lube che hanno il pallino del match ma che allo stesso tempo cominciano a trovare difficoltà in ricezione con il gioco che diventa scontato sulle bande che non riescono a passare più con continuità. Ne approfitta Camerino che prima scappa via sul 13-17 poi manda in porto il set 22-25 nonostante il tentativo di recupero dei padroni di casa. Quarta frazione sulla falsariga di quella precedente con i cucinieri che non riescono a trovare il bandolo della matassa in ricezione e ne approfitta Camerino che allunga sul 9-13 e poi trova il 21-25 che vale il tie-break. Ultimo parziale al cardiopalma al termine del quale hanno la meglio i padroni di casa che conquistano set (15-10), match e promozione.

    Pallavolo - Finale play-off: Cus Camerino-Lube Civitanova 0-3

    Gara 1 della finale play-off prende la via di Civitanova. Lube che espugna Camerino in una gara che ha visto gli ospiti condurre le danze in tutti e tre i set, tenendo sempre il controllo della partita, fino alla resa finale dei camerti. 23-25, 21-25, 16-25 i parziali. Dal punto di vista tecnico da evidenziare l’ottimo servizio della Lube che ha messo in difficoltà la ricezione camerte. Il Cus, partendo da una ricezione non positiva, non è riuscito ad organizzare il gioco che l’ha portata in vetta alla regular season e a questa attesa finale play-off. Dal punto di vista psico-fisico, i giovani cucinieri si sono presentati all’appuntamento in piena forma, visto che questo è anche periodo di finali di categoria per il sodalizio Lube, mentre il Cus non è riuscito ad esprimersi con scioltezza, forse anche condizionato dalla pressione della finale promozione. Un fattore, quello emotivo, che ovviamente non toglie comunque nulla all’ottima performance degli ospiti.

    Atletica - Campionati di società: Rosini forte nei 3000, Dule fa il personale

    Ai campionati di Società cadetti/allievi su pista, disputati a Macerata allo stadio Helvia Recina, Linda Rosini si impone nei 3000 mt piani, con il tempo di 10’54’’, distanziando di 9’’ Alice Principi dell’Avis Macerata. Nella gara dei 300 m Alisia Dule ha realizzato in nuovo record personale di 46’’01 nei 300m piani classificandosi all’11^ posizione assoluta fra le cadette.

     

    Alisia Dule

  • Atletica - Abdelwahed pronto per l’Europa

    Al VII Meeting Citta' di Castiglione della Pescaia, Ahmed Abdelwahed, atleta del Cus Camerino e studente Unicam, ha ottenuto il tempo minimo per la qualificazione ai Campionati Europei a Bydgoszcz (Polonia) nella distanza dei 3000 siepi con il tempo di 8’48’’, effettuando una grandissima progressione nell’ultimo giro, chiuso in 65 secondi, ottenendo l'8^ posizione finale, appena dietro a Giuseppe Gerratana (8’46’’) , atleta dell'Aereonautica Militare. Congratulazioni da tutta la sezione atletica del Cus Camerino ad Ahmed per questo importante obiettivo raggiunto.

    News Mondo CUS - Assemblea CUS 2016/2017

    Tanta carne al fuoco all’Assemblea Generale Ordinaria dei Soci del Cus Camerino dello scorso 27 aprile. Preso in esame nell’assemblea, presieduta dal Delegato Coni per la Provincia di Macerata Giuseppe Illuminati e che ha visto anche la presenza del Pro-Rettore Vicario Unicam Claudio Pettinari, un 2016 che ha unito l’ampia attività a servizio dello sport svolta dal Cus Camerino anche una forte valenza sociale visto l’apporto dato dal Cus alla ripresa della vita a Camerino in seguito al sisma.

    I numeri dicono che sono 1500 i tesserati nel 2016, in leggera flessione rispetto al 2015 (1561) ma comunque tra i più alti degli ultimi 4 anni. Un’attività che l’anno scorso a livello sportivo ha vissuto coronamenti importanti, come l’oro di Erica Biaggi nello Slalom Speciale a Bardonecchia (CNU Invernali 2016) e ai CNU 2016 di Modena-Reggio Emilia ha visto gli ori di Ahmed El Mazouri (5000 mt), Ahmed Abdelwahed (3000 siepi) e di Emanuele Bruno (Judo cat. 73 kg), gli argenti di Daniele Sciabola (Judo 90 kg) e Luigi Claudio Recchia (Karate Kata) e i bronzi di Leonardo Maurizi (Tiro a segno Pistola) e della coppia Francesco Mecozzi-Matteo Molini (Tennistavolo doppio maschile), portando a quota 296 il medagliere complessivo nei CNU (135 ori, 80 bronzi, 81 argenti).

    Non solo, perché di anno in anno si fa sempre più consistente il novero degli eventi organizzati dal Cus, o a cui comunque la polisportiva ha collaborato: dal convegno organizzato dall’Acrusd-Camerino in Corsa in collaborazione con Unicam sul tema “Allenamento e Nutrizione negli Sport di Forza Resistente” a “La Donna che...Corre” (una giornata di sport e solidarietà nella settimana della Festa della Donna); dall’attività di avvicinamento al rugby con “Diventare Grandi con lo Sport...si può!” (con la partecipazione dei campioni Francesco Minto ed Edoardo Gori, atleti della Nazionale Italiana di Rugby e della Benetton Treviso) al Corso di Pronto Soccorso Sportivo Defibrillato organizzato dalla Scuola Regionale dello Sport delle Marche in collaborazione con la Federazione Medico Sportiva Italiana; dal corso residenziale “Proposte Didattiche Innovative per l’Avviamento allo Sport” al convegno “Training e Tecnica del Cross Country” con relatori Vittorio Di Saverio (Fiamme Gialle) e Andrea Lalli (Campione Europeo di Cross”, con tanto di staffette di campestre a seguire.

    Non è tutto, si diceva, perché il Cus, come ente universitario, è stato propulsore di rinascita per Camerino dopo il sisma. Una vocazione che non è sfuggita alla giuria del Galà dello Sport che ha assegnato un riconoscimento al Cus proprio per l’attività sociale svolta in questa difficile circostanza. Il Cus, proprio nei giorni più difficili, ha contribuito ad ospitare e a rifocillare le persone che avevano lasciato le proprie case, ha aiutato ad organizzare attività anche per i più piccoli, ha supportato l’attività dell’Associazione Io Non Crollo, ha ospitato Tutti Insieme Inaspettatamente (la Festa di Natale della Città di Camerino). Ha fatto suo l’hashtag #ilfuturononcrolla aggiudicandosi l’organizzazione degli Europei Universitari di Tennistavolo 2019.

    Premiati come da tradizione alcuni atleti e dirigenti per ogni sezione: Dario Gentili, Gaia Palmieri e Linda Rosini per l’atletica leggera; Giuseppe Macchioni per il calcio a 5; nella pallacanestro premiati i campioni regionali Under 14 Nico Carboni, Simone Conversini, Riccardo Minerva, Filippo Piccioni, Filippo Poeta e Fabio Sbarzella, i campioni regionali Under 14 e 15 Simone Bernardini, Matteo Montali, Niccolò Ortolani, Filippo Palmieri, Alessio Re ed Andrea Reinini, i campioni under 15 Mario Fucili, Francesco Maggiulli, Mario Miano, Andrea Monteneri e Luca Moreni, oltre all’allenatore Alessandro Cantani; Laura Alessandroni, Davide Fagotti e Michele Stella per la sezione pallavolo; Francesca Borghetti per la sezione rugby; Andrea Peverieri, Samuel Piatanesi e Francesco Silveri per la sezione tennistavolo; Matteo Costantini, Fabio Pazzelli e Serena Tarini per la sezione tiro con l’arco.

     

    Assemblea Cus 2016/2017

    Pallavolo - Prima Divisione Maschile: Cus in finale play-off

    Il Cus Camerino stacca il biglietto per la finale play-off battendo per 1-3 la Paoloni Appignano. Camerino partiva da gara 1 vinta da regolamento per aver terminato la prima fase del campionato in testa. Primo set tutto di marcaCamerino, che annichilisce l’Appignano 9-25  sotto le ficcanti battute di Beni e gli attacchi della coppia Compagnucci-Marani. La vera partita inizia nel secondo set, la Paoloni si sveglia e pareggia il computo vincendo 25-21. Nel terzo parziale è ancora il Cus a portarsi avanti prima per 15-10 poi 20-15. La Paoloni però si riavvicina grazie ad un efficace cambio in banca e  dopo un attacco out di Marani le due squadre vanno sul 24 pari, ma è il Cus a chiudere ai vantaggi 24-26. Molto equilibrato il quarto set, si procede punto a punto fino a quota 22, poi un errore gratuito dei giovani locali e l’esperienza degli ospiti permette di concludere 25-23 a favore del Camerino che vince meritatamente la gara.

     

    Squadra Volley I Divisione Maschile

    Atletica - Tanto Cus ai Regionali di Società

    Ottime prove nel mezzofondo per gli atleti impegnati ai Campionati Regionali di Società su pista che si sono svolti il 6 e 7 maggio al Campo I. Conti di Ancona. Nei 1500 Ahmed Abdelwahed vince in solitaria con uno strepitoso finale fermando il cronometro su 3’51’’, con 10 secondi di vantaggio su Massimi della Stamura Ancona. 3° con 4’18’’ Battista Vennera, 5° Marco Francucci con 4’’’20 (nuovo personale) e a seguire Dario Gentili in ripresa con il tempo di 4’39’’ (personale anche per lui). Nei 1500 femminili, ottimo 3° posto per Linda Rosini giunta al traguardo con il tempo di 4’52’’. A seguire l'altra camerte Agnese Marucci (Stamura Ancona) 7^ con il tempo di 5’13’’.Anche nei 5000 ottime piazze per gli atleti del Cus, con Ahmed Abdelwahed in quarta posizione e Giacomo Nalli in 5^ posizione con il tempo di 16’18’’ (nuovo personale), a pochi metri di distanza Francesco Viti e Giorgio Tapanelli, rispettivamente in settima e ottava posizione con entrambi i tempi di 16.52. Nelle gare di velocità (200 mt) si segnalano il 28° posto di Michele Castelletti (25’’28) ed il 6° di Allegra Pierdominici (da quest’anno in prestito alla TAM di Porto S. Giorgio) con 27’’48).

  • CNU: Catania, ci siamo!

    Il Cus Camerino rende giustizia alla sua tradizione futsalistica uscendo vincitore dal derby marchigiano contro il Cus Ancona. Dopo aver vinto all’andata con un perentorio 10-2 casalingo (con l’”oriundo” Facundo Di Iorio sugli scudi, autore di 5 gol al Drago-Gentili), il ritorno il 18 aprile ha visto Ancona imporsi con un 8-5 che però non è servito a ribaltare il verdetto. Per la truppa di Fabio Sargenti si aprono dunque le porte di Catania, teatro dei CNU 2017. 2 anni fa a Salsomaggiore i ragazzi fecero sognare, arrivando fino alle semifinali con un ottimo cammino, quest’estate chissà.

    Mondo Cus - Seconda sessione per il Deutsches Sportabzeichen

    Sabato 29 aprile, presso gli impianti sportivi del Cus Camerino e l’adiacente piscina comunale, ha avuto luogo una sessione di prove per il conseguimento del Deutsches Sportabzeichen, il Brevetto Sportivo Tedesco normato, organizzato, controllato e rilasciato dal Deutscher Olympischer Sport Bund (Ente Federale Sportivo ed Olimpico Tedesco), con sede in Francoforte, a cui hanno partecipato militari di diversi corpi da tutta Italia, sotto lo sguardo attento del Tenente Michele Vescia (“Prufer”, ovvero valutatore. certificatore) e dei suoi collaboratori. Tutto ha avuto inizio nel 2012 quando Vescia, Ufficiale in riserva dell’Esercito Italiano, conseguì il suo primo brevetto presso il Comando Nato di Solbiate Olona e, successivamente, chiese ed ottenne di ospitare a Camerino due sessioni di prove, nel 2013 e nel 201, organizzate dalla Circoscrizione Regionale dell’Unione Nazionale Ufficiali in congedo D’Italia, che ottennero grande successo. In seguito alla costante collaborazione con il Pruferteam Italia, nel 2017 Vescia ha ricevuto dal Deutsches Olimpischer Sport Bund la qualifica di Prufer. Camerino, grazie a Vescia ed al suo staff, mantiene dunque la sua connotazione di centro dello sport, nonostante gli eventi sismici che hanno duramente colpito il nostro territorio fornendo al contempo una sede stabile nel centro Italia dove eseguire le prove per il conseguimento del Brevetto. L’Ufficiale, previo accordo con il Cus Camerino ed i gestori della Piscina Comunale, ha proposto alle autorità competenti Camerino come unica sede stanziale del Centro Italia, anche al fine aiutare in questo difficile momento la promozione del territorio dal punto di vista turistico e ricettivo. Le prove per l'ottenimento del Brevetto (corsa mezzofondo e veloce in pista; salto in alto-salto in lungo; lancio del peso; nuoto) in Italia vengono organizzate periodicamente in alcune sedi stanziali: Somma Lombardo (VA), Melegnano (MI), Brindisi e dal 2017 Camerino. Appuntamento quindi a settembre per la prossima sessione di prove: diventerà una piacevole tradizione.

     

     

    Tennistavolo - Terni: di bronzo la coppia Molini-Belardinelli

    Al Torneo nazionale a Terni di quarta categoria, con 161 partecipanti nel settore maschile, si è registrato un buon terzo posto nel doppio maschile della coppia cussina Matteo Molini e Luca Belardinelli (v. foto del podio), i quali, dopo aver eliminato nei quarti la coppia testa di serie numero uno del torneo, hanno sciupato la vittoria nella semifinale che conducevano per 2 set a 0; infatti, hanno perso 11-9 al 5° set, con il rammarico del 4° set che conducevano per 6 a 3, con diversi punti “facili” da chiudere e, invece, persi banalmente. Ora tutti i pongisti del Cus si stanno preparando per gli italiani individuali che si svolgeranno nei primi giorni di giugno.

     

    Molini e Belardinelli doppio podio

    Basket - Promozione: Cus Camerino-Futura Osimo 70-46

    Match incanalato già nel primo quarto dal Cus Camerino che dopo 10’ è già avanti 22-6. Il prosieguo del match vede i padroni di casa gestire (al meglio) il tesoretto di punti conquistato all’inizio. Mattatore della serata il camerte Olivieri, autore di ben 24 punti; in doppia cifra anche Zamparini a quota 11.

  • Calcio a 5 - Serie C2: Numana C5-Cus Camerino 6-4

    Sconfitta per il Cus Camerino a Numana. Padroni di casa che piazzano subito 3 gol incalando la sfida, il Cus risponde con 2 gol inframmezzati però dalla quarta rete dei locali. Importante la reazione degli ospiti ad inizio della ripresa, con tanto di momentaneo pareggio per 4-4. Però il sogno del risultato utile si infrange sui 2 gol di Numana che si aggiudica l’intera posta.

    CNU: Cus Camerino-Cus Ancona 10-2

    Non c’è storia al Drago-Gentili nell’andata del secondo turno di qualificazione ai CNU di Catania 2017. Il Cus Camerino vince il derby di andata contro l’Ancona con un perentorio 10-2. Seppur avevamo delle assenze, abbiamo comunque dimostrato di essere superiori agli avversari. Partite giocata su buoni ritmi e messa subito nei giusti binari con un primo tempo chiuso sul 6-0. Ad inizio ripresa un altro allungo cussino che porta il risultato sull’8-0. La reazione dorica porta sull’8-2 prima degli ultimi 2 gol cussini che mettono i titoli di coda alla gara di andata. Mattatore del match "l'oriundo" Facundo Di Iorio (di origine argentina ma con cittadinanza italiana), autore di 5 reti. Ora meritata pausa pasquale per i ragazzi di Fabio Sargenti, ma poi il 18 aprile c’è il ritorno ad Ancona.

     

    Una fase del match

    Pallavolo - Prima Divisione Maschile: Fea Telusiano-Cus Camerino 0-3

    Partita a senso unico che permette al Cus Camerino di appaiare al fotofinish la capolista Fea Telusiano e di aggiudicarsi l’inserimento in Gara 1 della griglia play-off, in semifinale contro la Paoloni Appignano, quarta classificata. La squadra ospite è risultata migliore in tutti i fondamentali, mentre i padroni di casa non hanno opposto la necessaria resistenza. 22-25, 20-25 e 15-25 i parziali.

    Cus Camerino per la Giornata Mondiale del Tennistavolo

    Anche il Cus Camerino ha partecipato lo scorso 6 aprile alla Giornata Mondiale del Tennistavolo, promossa dalla ITTF, evento che ha cominciato a prendere piede in Italia lo scorso anno e a cui Camerino, forte della sua tradizione pongistica, ha voluto aderire in questo 2017. Lo ha fatto con il Ping Pong Party, iniziativa organizzata dal Cus insieme alla ASD Europe TT, al Comune di Camerino, ad Unicam ed all’associazione Io Non Crollo, e che ha avuto luogo alla geostruttura del Camerino City Park, che ospita le attività e i negozianti della zona rossa della città ducale. Fortunata la coincidenza con il giovedì universitario che ha favorito l’afflusso degli universitari. Una serata in musica, con ingresso gratuito e possibilità non solo di assistere ad esibizioni di giocatori agonisti, ma anche di provare in prima persona il gioco del tennistavolo, con tavoli liberi per tutti per conoscere meglio questo bellissimo sport. Presente alla manifestazione anche il tecnico federale Marco Berzano, dell’ASD Clementina di Jesi, a suo tempo studente Unicam ed ex giocatore del Cus Camerino. Non solo però: si è trattato anche di un evento importante per ritrovare, pur nella precarietà della situazione attuale, un valore sempre fondamentale come quello dell’aggregazione, che ognuno a Camerino cerca di perseguire lavorando nel suo campo, che sia il territorio, la didattica o, come nel caso del Cus Camerino, lo sport.

     

    Locandina dell'evento

     

    Alcuni scambi durante la serata "Ping Pong Party"

     

    Luci e musica nella serata dedicata al Tennistavolo

  • Tennistavolo - Risultati del 09 aprile 2017

    Serie C/1 Oriolo Romano-Cus Camerino B 1-5

    Il Cus B chiude in “bellezza” un torneo vinto facilmente, battendo la seconda della classe con un perentorio 5 a 1, grazie alle ottime prestazioni di Peverieri (2 punti), Silveri (2 p.) e Piatanesi (1 p.)

    Serie C/1 Monterotondo-Cus Camerino A 5-4

    In un clima infernale, in quanto il Monterotondo doveva vincere per non retrocedere, il Cus A ha perso la “maratona” dopo 5 ore di gioco; di Luca Belardinelli (2 p.) e Cesaretti (2 p.) i punti cussini.

    Serie D/1 S. Benedetto del Tr.-Cus Camerino A 2-5

    Il Cus vince il campionato di D1 nello spareggio al vertice proprio nell’ultima giornata di campionato. Le vittorie sono state conquistate da Molini (2 p.), Giovagnoli (1 p.), Bonifazi (1 p.) e Falzetti (1 p.).

    Serie D/1 Mogliano-Cus Camerino B 5-2

    Il Mogliano scavalca il S. Benedetto al secondo posto all’ultima giornata vincendo contro il Cus B, in cui sono andati a punti gli universitari Cavallo e Mecozzi.

     

    La squadra D1 del Cus

    Ping Pong Party - giovedì 6 aprile c/o Geotenda Camerino City Park

    Per questa serata universitaria la prima edizione di questo nuovo evento organizzato per la Giornata Mondiale del Tennistavolo.
     
    Esibizione sportiva, tavoli liberi per tutti, giochi e partite a premi e possibilità di sfidare atleti agonisti e imparare di più su questo sport.
    L'evento si terrà all'interno della geostruttura del Camerino city Park.
     
    DJ SET-
     
    BMAS 360° - Rock Revival
     
    FOOD and DRINK disponibile in collaborazione con gli amici dell'ASTERIX PUB.
     
    Vi aspettiamo per una serata all'insegna di SPORT E MUSICA
     

    Atletica - Trofeo Città di Fermo

    Domenica 2 aprile lo stadio di atletica di Fermo ha dato il via alla stagione outdoor sia per le gare giovanili che per quelle riservate al settore assoluto.

    La cussina Gaia Palmieri si è confermata come la più veloce della categoria ragazze vincendo la gara dei 60 m piani con l’eccellente tempo di 8”65.

    Nella gara degli 80m piani categoria cadette hanno ottenuto lo stesso tempo (11”56) ed il 19° posto in classica sia Angelica Castelletti che Alisia Dule (che ha realizzato nella gara successiva dei 300m il buon riscontro cronometrico di 46”77), mentre nel salto in lungo Giulia Strina (25^) e Francesca Gemelli (31^)  hanno ottenuto rispettivamente la misura di 3,79m (nuovo record personale)  e 3,53 m.

    Gli 80 m piani assoluti hanno visto il debutto in pista di Lorenzo Mancinelli che, con il tempo di 10”62 (vento contrario -1.3) è risultato 31° assoluto (13° degli allievi), mentre Michele Castelletti con 10”29 (vento contrario -1,9) si è classificato al 23° posto (8° degli allievi) e, dopo 20 minuti, si è ripresentato ai blocchi di partenza dei 300m piani realizzando un buon 40”19 e ottenendo la 9^ posizione assoluta (5° degli allievi).

    Infine i 1000m hanno visto in pista la promessa Marco Francucci che con il tempo di 2’49”81 ha raggiunto il 3° posto e lo juniores Lorenzo Pettinari, 6° classificato  con 3’00”97.

     

    Premiazione Giaia palmieri

    Calcio a 5 - Serie C2: Cus Camerino-Avenale 1-13

    Undicesima di campionato per i cussini che ricevono l'Avenale in un match ricco di gol. Partenza che vede un buon equilibrio tra le squadre ma sono gli ospiti a sbloccare ed allargare con i ragazzi di Macchioni non in giornata che chiudono sullo 0-7. Secondo tempo che vede una ripresa non riuscita per il Cus Camerino che vede allungare il passivo contro un Avenale affamato di punti per i play-off che fissa il punteggio sull'1-13.

 

 

 

     

 

 

Ottima prestazione del Cus Camerino che fa sua la gara contro il fanalino di coda Valmetauro con ben 10 mete: 2 a testa per Contratti, Pompei e Olivari; 1 per Corsalini, Marsili, Lika e Corradetti. Per Contratti anche 3 trasformazioni che portano a 16 punti il suo bottino personale nella partita. 8 in totale le mete trasformate, le altre 5 portano la firma di Giordani. In classifica il Cus tallona ancora i cugini universitari di Ancona, che guidano con una lunghezza di vantaggio dai camerti.

Inizia bene il 2016 del rugby camerte. 

Il Cus Camerino torna a fare punti dopo la sconfitta nel derby universitario contro Ancona. Dal canto suo però il Fabriano Rugby ha fatto il massimo, cercando e riuscendo a rendere la vita dura ai camerti che comunque alla lunga sono riusciti a far loro il match grazie ad una meta di Giannola trasformata da Contratti e ad una punizione di Giordani.

Si ferma dopo ben 19 vittorie consecutive l’incredibile serie positiva del Cus Camerino che, al termine di un incontro combattuto (nella più assoluta correttezza) e a tratti emozionante, cede il passo ai padroni di casa anconetani nel derby universitario. Buona la difesa camerte ma bravi i dorici a far valere il peso del proprio pacchetto di mischia. A referto per il Cus Camerino ci va Pagliarini, che mette a segno una meta per i 5 punti degli ospiti.

Subscribe our Newsletter

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

JHtmlBehavior::mootools not found.