Un momento importante per l’atletica delle Marche. Sabato 15 luglio allo stadio Livio Luzi di Camerino, si è disputata la sesta edizione del Meeting Unicam, la prima dopo gli eventi sismici che hanno colpito il territorio l’anno scorso. Gli impianti sportivi e il campus universitario hanno svolto un ruolo fondamentale nella ripartenza dell’attività, anche dal punto di vista didattico. Adesso tornano a ospitare una manifestazione agonistica di rilievo, organizzata dal Comitato regionale Fidal Marche in collaborazione con il Cus Camerino.

Al termine di un programma di gare particolarmente ricco sono stati assegnati il Trofeo Città di Camerino per il miglior risultato tecnico maschile a Pierpaolo Spezialetti (A.P.D. Ecologica G – 49.95 nel lancio del martello) ed il Trofeo Unicam al miglior risultato tecnico femminile a Ludovica Giannursini (Atl. Stud. Rieti Andrea Milardi – 46.75 nel lancio del giavellotto).

Prosegue quindi il legame tra Fidal Marche e Camerino, che dal 21 al 24 agosto tornerà ad ospitare il raduno regionale estivo, dedicato ai migliori giovani, per il 19° anno di fila. Una tradizione che va avanti dal 1999 e che stavolta vedrà anche lo svolgimento della Festa regionale dell’atletica.

 

Pierpaolo Spezialetti e Ludovica Giannursini

 

Ludovica Giannursini

 

Pierpaolo Spezialetti