November 2017
M T W T F S S
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30

 

 

 

PALLAVOLO 

 

 

 

Responsabile: Riccardo Ramadori
Contatti: 339 5831457
Luogo allenamenti: Palasport Orsini

Giorni ed Orari: martedì e giovedì.

Under 13 16:00/18:00 - Under 18 18:00/19:30 - Prima div. femm 19:30/21:30 - Prima div. maschile 21:30/23:30

Campionati: under 13, under 18, prima divisione femminile, prima divisione maschile

Calendari: prima divisione femminile | Under18 |

prima divisione maschile

 

 

Pallavolo

Vittoria netta anche per la squadra maschile a Civitanova. Primi due set a senso unico per Camerino che mostra i denti fin dall’inizio, non permettendo agli avversari di superare quota 15 nel punteggio. Nella terza frazione di gioco la Lube rialza la testa e si porta subito avanti: 4 a 0. Grazie ad un buon servizio e a una maggior determinazione la partita prosegue in favore della squadra di casa fino al 11 pari, quando Camerino preme sull’acceleratore, sorpassa gli avversari e va ad aggiudicarsi set e partita.

Vittoria per il Cus Camerino in casa ai danni della Pallavolo Fabriano. Primo set con Camerino che dà l’impressione di voler partire forte ma, dopo il time out chiamato da coach Moretti ad inizio gara, cala progressivamente di ritmo. Ne nasce un primo parziale con diversi errori da ambo le parti. Dal secondo set gradualmente entrambe le squadre prendono ritmo in attacco, ne trae giovamento soprattutto il Cus che nei momenti strategici del match dà il colpo di acceleratore necessario a portarsi avanti, riuscendo così a tenere botta ai momenti di miglior gioco delle ospiti.

Come la sua squadra femminile, il Cus Camerino fa suo l’esordio in Prima Divisione al termine di una partita piuttosto lenta. Dall’altra parte della rete una formazione giovanissima che soprattutto nel secondo parziale paga dazio all’inesperienza, fattore che in generale ha penalizzato gli ospiti nei momenti cruciali del match. Di contro i padroni di casa non riescono ad esprimersi al meglio, complice anche la formazione rimaneggiata per via di vari infortuni ed assenze di giocatori che si aspetta di recuperare per le prossime partite. Per i ragazzi della Lube, nonostante il risultato, una buona prova per entusiasmo e determinazione, per il Cus un esordio vincente ma al netto di alcuni momenti sottotono, momenti che dovranno essere evitati nel prosieguo del campionato.

Partita di alti e bassi per il Cus Camerino che fa suo un esordio mai in discussione con un 3-0. Cussine che in realtà si adattano al ritmo della partita (tutt’altro che elevato), che scivola via in maniera per la verità piuttosto noiosa. Tre punti comunque buoni in vista dei prossimi impegni, per una squadra camerte che in questa prima fase punterà a fare bene partita dopo partita per cercare di mettere in cassaforte l’obiettivo minimo della salvezza. Le ragazze comunque hanno dimostrato di aver approcciato bene una stagione che si profila piuttosto equilibrata, con squadre piuttosto ben attrezzate.Ad ogni modo per coach Vagni la possibilità di fare anche un turn over (senza eccessivi stravolgimenti) per dare un po’ di minutaggio a tutte le giocatrici, visto che il ritmo medio di questa stagione sarà più alto di così.

La Cucine Lube conquista la Serie D a spese del Cus Camerino, vincendo gara 2 di finale al tie break dopo aver espugnato Camerino. Inizio d’incontro equilibrato e pieno di tensione fino a metà primo set, prima che la Lube allunghi e faccia suo il parziale 25-16. Al cambio di campo l'ingresso di Vagni sembra dare nuovo slancio al Cus che inizia la frazione portandosi avanti di tre punti, prima che i biancorossi trovino un break di 7 punti consecutivi che capovolgono la situazione, gli ospiti non ci stanno e piano piano rientrano fino a trovare la parità a quota 21. Sul filo di lana però la Lube la spunta ai vantaggi (26-24). Terzo parziale con i ragazzi della Lube che hanno il pallino del match ma che allo stesso tempo cominciano a trovare difficoltà in ricezione con il gioco che diventa scontato sulle bande che non riescono a passare più con continuità. Ne approfitta Camerino che prima scappa via sul 13-17 poi manda in porto il set 22-25 nonostante il tentativo di recupero dei padroni di casa. Quarta frazione sulla falsariga di quella precedente con i cucinieri che non riescono a trovare il bandolo della matassa in ricezione e ne approfitta Camerino che allunga sul 9-13 e poi trova il 21-25 che vale il tie-break. Ultimo parziale al cardiopalma al termine del quale hanno la meglio i padroni di casa che conquistano set (15-10), match e promozione.Finale play-off Prima Divisione: Cucine Lube-Cus Camerino 3-2

La Cucine Lube conquista la Serie D a spese del Cus Camerino, vincendo gara 2 di finale al tie break dopo aver espugnato Camerino. Inizio d’incontro equilibrato e pieno di tensione fino a metà primo set, prima che la Lube allunghi e faccia suo il parziale 25-16. Al cambio di campo l'ingresso di Vagni sembra dare nuovo slancio al Cus che inizia la frazione portandosi avanti di tre punti, prima che i biancorossi trovino un break di 7 punti consecutivi che capovolgono la situazione, gli ospiti non ci stanno e piano piano rientrano fino a trovare la parità a quota 21. Sul filo di lana però la Lube la spunta ai vantaggi (26-24). Terzo parziale con i ragazzi della Lube che hanno il pallino del match ma che allo stesso tempo cominciano a trovare difficoltà in ricezione con il gioco che diventa scontato sulle bande che non riescono a passare più con continuità. Ne approfitta Camerino che prima scappa via sul 13-17 poi manda in porto il set 22-25 nonostante il tentativo di recupero dei padroni di casa. Quarta frazione sulla falsariga di quella precedente con i cucinieri che non riescono a trovare il bandolo della matassa in ricezione e ne approfitta Camerino che allunga sul 9-13 e poi trova il 21-25 che vale il tie-break. Ultimo parziale al cardiopalma al termine del quale hanno la meglio i padroni di casa che conquistano set (15-10), match e promozione.

Gara 1 della finale play-off prende la via di Civitanova. Lube che espugna Camerino in una gara che ha visto gli ospiti condurre le danze in tutti e tre i set, tenendo sempre il controllo della partita, fino alla resa finale dei camerti. 23-25, 21-25, 16-25 i parziali. Dal punto di vista tecnico da evidenziare l’ottimo servizio della Lube che ha messo in difficoltà la ricezione camerte. Il Cus, partendo da una ricezione non positiva, non è riuscito ad organizzare il gioco che l’ha portata in vetta alla regular season e a questa attesa finale play-off. Dal punto di vista psico-fisico, i giovani cucinieri si sono presentati all’appuntamento in piena forma, visto che questo è anche periodo di finali di categoria per il sodalizio Lube, mentre il Cus non è riuscito ad esprimersi con scioltezza, forse anche condizionato dalla pressione della finale promozione. Un fattore, quello emotivo, che ovviamente non toglie comunque nulla all’ottima performance degli ospiti.

Il Cus Camerino stacca il biglietto per la finale play-off battendo per 1-3 la Paoloni Appignano. Camerino partiva da gara 1 vinta da regolamento per aver terminato la prima fase del campionato in testa. Primo set tutto di marcaCamerino, che annichilisce l’Appignano 9-25  sotto le ficcanti battute di Beni e gli attacchi della coppia Compagnucci-Marani. La vera partita inizia nel secondo set, la Paoloni si sveglia e pareggia il computo vincendo 25-21. Nel terzo parziale è ancora il Cus a portarsi avanti prima per 15-10 poi 20-15. La Paoloni però si riavvicina grazie ad un efficace cambio in banca e  dopo un attacco out di Marani le due squadre vanno sul 24 pari, ma è il Cus a chiudere ai vantaggi 24-26. Molto equilibrato il quarto set, si procede punto a punto fino a quota 22, poi un errore gratuito dei giovani locali e l’esperienza degli ospiti permette di concludere 25-23 a favore del Camerino che vince meritatamente la gara.

 

Squadra Volley I Divisione Maschile

Partita a senso unico che permette al Cus Camerino di appaiare al fotofinish la capolista Fea Telusiano e di aggiudicarsi l’inserimento in Gara 1 della griglia play-off, in semifinale contro la Paoloni Appignano, quarta classificata. La squadra ospite è risultata migliore in tutti i fondamentali, mentre i padroni di casa non hanno opposto la necessaria resistenza. 22-25, 20-25 e 15-25 i parziali.

Subscribe our Newsletter

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

JHtmlBehavior::mootools not found.